Lake District (Volontariato)

Inviato da J&S, giovedì, ottobre 10, 2013, 17:45 (2166 giorni fa)

Family in the Lake District (UK) is looking for 2 volunteers from beginning of November/mid December, 5 hours of work a day in exchange for food and accomodation. Work include help in cleaning, cooking, gardening in our B&B. Minimum age 20.
See
http://www.workaway.info/964952339343-en.html
You need to apply to workaway in oder to conctact us.

Lake District

Inviato da Be honest, lunedì, ottobre 14, 2013, 17:28 (2162 giorni fa) @ J&S

» Family in the Lake District (UK) is looking for 2 volunteers from beginning
» of November/mid December, 5 hours of work a day in exchange for food and
» accomodation. Work include help in cleaning, cooking, gardening in our B&B.
» Minimum age 20.
» See
» http://www.workaway.info/964952339343-en.html
» You need to apply to workaway in oder to conctact us.

Let's say an hour work is 8 pounds x 5 = 40 pounds a day x 6 days = 240 pounds a week x 4 weeks = 960 pounds a month in exchange for a room and some food> This is what is commonly called exploitation. Go and get yourself a paid au-pair instead of pretending to call it volunteering.

Lake District

Inviato da J&S, martedì, ottobre 15, 2013, 13:48 (2161 giorni fa) @ Be honest

We are honest, volunteering is unpaid work.there are the workaway rules. For people willing to stay several months, as written in our webpage we offer a pocket money, for those coming a couple of weeks just food and accomodaton.

Lake District

Inviato da Paolo B., martedì, ottobre 15, 2013, 13:56 (2161 giorni fa) @ Be honest

Per Be Honest, la differenza fra il lavoro alla pari e workaway e' che con workaway puoi stare anche solo per due-cinque settimane. Alla pari solitamente ricercano periodi piu' lunghi. E' vero che il lavoro a prezzo di mercato costrebbe di piu', ma a tanti giovani fa piacere viaggiare a costo zero magari nei periodi senza esami e invece di affittare una camera ricevono ospitalita' in cambio di lavoro. Se pensi che c'e' genze a Milano che lavora in un ufficio a tempo pieno per 700 euro al mese e senza vitto e alloggio...

Lake District

Inviato da Be honest, sabato, ottobre 19, 2013, 20:52 (2156 giorni fa) @ Paolo B.

» Per Be Honest, la differenza fra il lavoro alla pari e workaway e' che con
» workaway puoi stare anche solo per due-cinque settimane. Alla pari
» solitamente ricercano periodi piu' lunghi. E' vero che il lavoro a prezzo
» di mercato costrebbe di piu', ma a tanti giovani fa piacere viaggiare a
» costo zero magari nei periodi senza esami e invece di affittare una camera
» ricevono ospitalita' in cambio di lavoro. Se pensi che c'e' genze a Milano
» che lavora in un ufficio a tempo pieno per 700 euro al mese e senza vitto e
» alloggio...

Eh già, se pensi che ci sono laureati che fanno praticantato gratis negli studi di avvocati, eh, allora questo è oro. Ma dai, per favore, siamo seri e impariamo a rispettiamo soprattutto noi stessi.
Il lavoro ha un valore che deve sempre essere riconosciuto, perché in questo modo il passo verso lo sfruttamento è veramente breve: non ti pago perché sei alle prime armi, perché sei giovane, perché sei vecchio, perché il contratto è breve, perché sfrutto la tua voglia di viaggiare gratis. Ma scherziamo> Ecco perché in Italia siamo messi così male e molti giovani (e non solo) non hanno futuro e sono pagati con stipendi del tutto inadeguati: perché ci si accontenta, e si diventa sempre più sfruttabili.
E invece bisogna dire no, non ci sto, il mio lavoro vale, dovete pagarmi il giusto. Un'utopia> No, se tutti entrassero in questa mentalità, non resterebbe nessuno da sfruttare.
Però io penso anche che se molti si accontenta di 700 euro, c'è anche un'altra ragione: o stanno con i genitori e piuttosto che incazzarsi, lasciano correre, tanto campano lo stesso; o hanno un aiuto economico che consente loro di campare, perché con 700 eurini non vivi. Perché non pretendere di camminare con le proprie gambe con stipendi equi>

Lake District

Inviato da Paolo B., domenica, ottobre 27, 2013, 11:03 (2149 giorni fa) @ Be honest

No, secondo me viaggiare facendo lavoretti anche se si e' sovraqualificati e sottopagati come molti stranieri fanno nel gap year e' un modo per imparare a camminare con le proprie gambe. In Italia hai un sacco di gente che lavora in uno studio professionale per niente, ma non partirebbe mai durante gli anni universitari o subito dopo essersi laureata per un programma tipo workaway, o come ragazzi alla pari. Invece si fanno pagare il college e la scuola di lingua dai genitori o si lamentano che la borsa erasmus non basta, ma poi si fan le vacanze in Sardegna con i soldi di mamma e papa'. Io ho finanziato tutti i miei viaggi di studio con lavoretti sottopagati, ma molti di queli che conosco hanno pagato per fare le stesse esperienze, anzi forse poi trovandosi a pagare una famiglia per avere una stanza e andando a scuola solo con spagnoli e italiani e quindi non imparare niente!

Lake District

Inviato da silvia0084, domenica, novembre 03, 2013, 11:03 (2142 giorni fa) @ Be honest

» Però io penso anche che se molti si accontenta di 700 euro, c'è anche
» un'altra ragione: o stanno con i genitori e piuttosto che incazzarsi,
» lasciano correre, tanto campano lo stesso; o hanno un aiuto economico che
» consente loro di campare, perché con 700 eurini non vivi. Perché non
» pretendere di camminare con le proprie gambe con stipendi equi>


MA DI CHE PARLI>>>> Se è l'unica possibilità che ti viene offerta ti prendi i 700 euro e stai zitto, altroché... E se li prendiamo è perchè abbiamo il c*lo coperto, se non li prendiamo perché siamo choosy... ma andate tutti a quel paese, per la miseria!

Sputare queste sentenze non è un po' come sparare sulla crocerossa>

Lake District

Inviato da x silvia0084, venerdì, novembre 29, 2013, 21:01 (2115 giorni fa) @ silvia0084

» » Però io penso anche che se molti si accontenta di 700 euro, c'è anche
» » un'altra ragione: o stanno con i genitori e piuttosto che incazzarsi,
» » lasciano correre, tanto campano lo stesso; o hanno un aiuto economico
» che
» » consente loro di campare, perché con 700 eurini non vivi. Perché non
» » pretendere di camminare con le proprie gambe con stipendi equi>
»
»
» MA DI CHE PARLI>>>> Se è l'unica possibilità che ti viene offerta ti prendi
» i 700 euro e stai zitto, altroché... E se li prendiamo è perchè abbiamo il
» c*lo coperto, se non li prendiamo perché siamo choosy... ma andate tutti a
» quel paese, per la miseria!
»
» Sputare queste sentenze non è un po' come sparare sulla crocerossa>

Se prendi i 700 euro e stai zitto, con che coerenza poi ti lamenti quando intervieni tutta rabbiosa per dire che non ci sono opportunità per i giovani, che è tutto uno schifo> Purtroppo è matematico: finché c'è gente che accetta di essere pagato 700 euro e sta zitto, tutto continuerà così. Io non ho mai dato del choosy a uno che cerca di farsi rispettare nel lavoro e di farsi pagare il giusto e soprattutto non accetta certe situazioni lavorative. L'alternativa c'è sempre: non incaponirsi su una professione già satura ma aprirsi altre strade, scioperare, coalizzarsi fra giovani e pretendere una giusta retribuzione. 20 anni fa, ad esempio, gli insegnanti occupavano i provveditorati e di cose ne hanno ottenute. Tanta gente come te, che pensa che si debbano prendere 700 euro e stare zitti, fanno un Paese senza speranza e senza possibilità, non il contrario.

Lake District

Inviato da Xbe honest, mercoledì, dicembre 04, 2013, 15:09 (2111 giorni fa) @ x silvia0084

Guarda Daniela non so se ti senti superiore sparando sugli altri! C'e' chi ne ha bisogno di quei 700 euro e non puo' passare la giovinezza a occupare un provveditorato. Non sputare giudizi sugli altri. Una puo' accettare lavoretti sottopagati e nel frattempo lottare per le proprie cause. La vita non aspetta. Ci ritroveremo vecchi prima di aver lavorato, fatto famiglia, aver vissuto da soli...

Lake District

Inviato da silvia0084, mercoledì, dicembre 04, 2013, 21:30 (2110 giorni fa) @ Xbe honest

» Guarda Daniela non so se ti senti superiore sparando sugli altri! C'e' chi
» ne ha bisogno di quei 700 euro e non puo' passare la giovinezza a occupare
» un provveditorato. Non sputare giudizi sugli altri. Una puo' accettare
» lavoretti sottopagati e nel frattempo lottare per le proprie cause. La vita
» non aspetta. Ci ritroveremo vecchi prima di aver lavorato, fatto famiglia,
» aver vissuto da soli...


Eh certo, dobbiamo andare a fare i rivoluzionari di 'sto cavolo... che poi vorrei capire quali sarebbero le grandi cose che hanno ottenuto per la società e non quelle di cui solo loro, i grandi CheGuevara de noantri, hanno beneficiato. Perché a me sembra che non sia rimasto un solo spicciolo dopo certi grandi sprechi dei 'grandi' che col ditino puntato ora ci insegnano a vivere.
E il mondo senza speranze e aspettative ora è pure colpa nostra! (oltre al danno, la beffa!!!)

Mi sembra una di quelle che se la prendono con i CCCCIòVANI D'OGGI, senza magari chiedersi da dove vengano questi adolescenti (forse da quegli stessi contestatori conquistatori del mondo, che hanno miseramente fallito con i loro stessi figli poi nel mettere in pratica i loro grandi ideali, crescendo dei piccoli mostri di arroganza e superficialità>>>)

Aprirsi altre strade ed essere combattivi... Certo, dove> In azienda> Con un cocopro> Con un contratto a chiamata> Con un contratto rinnovato di settimana in settimana> Sapete cosa mi hanno detto nell'ultimo luogo in cui TIMIDAMENTE ho azzardato una lamentela> "Se non ti va bene quella è la porta, troviamo qualcuno nel giro di 24 ore".
Ed è vero, qualcuno lo si trova.
E non perché siamo codardi o sbagliati come qualcuno ci vuole dipingere, ma perché gli anni ci sfuggono dalle mani e ci troviamo nel giro di un niente da neolaureati a troppovecchi (è questione di 5, 6 anni al massimo).
E secondo questa io posso pure mettermi a starmene a casa facendo l'offesa>

Ma mi si faccia il piacere! Quest'uscita ASSURDA è degna del celebre ...QU'ILS MANGENT DE LA BRIOCHE!, ovvero la soluzione facile di chi il problema non lo conosce nemmeno e si permette di giudicarlo dall'alto (del posto di ruolo, magari).
Dopotutto non mi risulta che le gloriose rivoluzioni degli anni '80 (ahahahahahah e chi ne ha mai sentito parlare>>>) avvenissero in tempi minimamente paragonabili a questo. Chi non riusciva a insegnare poteva reinventarsi in mille altri modi, ora queste opportunità ci sono solo fuori dall'Italia. Se ci volete tutti fuori da qui per proteggere tutti i vostri bei diritti acquisiti, fareste meglio a dircelo chiaramente, al posto di nascondervi dietro ad una presunta superiorità generazionale.

Chi ha avuto la fortuna di crescere in epoche meno drammatiche dovrebbe essere grato e non permettersi di giudicare chi, con dignità, cerca di sopravvivere in questi tempi bui, e che è già abbastanza amareggiato da una vita di sogni evaporati e sacrifici vani per sentirsi anche accusare di esserne la sola causa.

Grazie

Lake District

Inviato da Be honest, domenica, dicembre 08, 2013, 23:49 (2106 giorni fa) @ Xbe honest

» Guarda Daniela non so se ti senti superiore sparando sugli altri! C'e' chi
» ne ha bisogno di quei 700 euro e non puo' passare la giovinezza a occupare
» un provveditorato. Non sputare giudizi sugli altri. Una puo' accettare
» lavoretti sottopagati e nel frattempo lottare per le proprie cause. La vita
» non aspetta. Ci ritroveremo vecchi prima di aver lavorato, fatto famiglia,
» aver vissuto da soli...

Non tirare in ballo il mio presunto sentimento di superiorità, è solo orgoglio di classe, coscienza di me stessa. Non permetto a nessuno di prendermi in giro facendo passare atteggiamenti del tipo “visto che non posso cambiare il mondo, penso almeno a sistemare me stessa che la vita è breve” per scelte di vita responsabili o dettate esclusivamente dalla necessità. Questo atteggiamento lede tutta la società, quindi anche me.
Ognuno fa le scelte che vuole, ma che se ne assuma la responsabilità e non si indigni se qualcuno gli fa notare che sono scelte individualiste e caratterizzate da scarso senso civico.
E d’altra parte, se uno può lottare per le proprie cause facendo nel frattempo lavoretti sottopagati, perché allora parli di "passare la giovinezza a occupare provveditorati", come se lottando si perdesse tempo prezioso sottraendolo alla realizzazione della propria crescita personale e professionale> Una contraddizione che rivela quanto poco tu creda in ciò che affermi.
E’ proprio questa tipica mentalità italiana che ha portato alla situazione di sfascio totale nel nostro Paese. Non è l’Italia che non dà speranze, è esattamente il contrario, sono gli italiani con questa mentalità che impediscono che qualcosa cambi, a scapito di tutti. Mi faccio sfruttare, ma sto zitta perché non voglio noie e perché ciò potrebbe frenare il raggiungimento dei miei obiettivi; mi faccio i fatti miei, tanto prima o poi un lavoro lo trovo perché io sì che sono in gamba. E poco importa se lascerò alle successive generazioni la stessa identica situazione, tanto io ce l’avrò fatta; che se la sbrighino come ho fatto io.
E’ la stessa mentalità di alcuni espatriati, che si sono sistemati all’estero, danno buoni consigli sensati e sono convinti di avere ormai una visione globale sul mondo e invece non si sono mai spostati da quella mentalità individualista e in fondo retrograda e conservatrice.
Per ergersi a modello altrui, bisognerebbe perlomeno non sminuire come sputatori di sentenze e fautori delle cause perse chi lotta al posto tuo per cambiare le cose.

Lake District

Inviato da x be honest, lunedì, dicembre 09, 2013, 11:32 (2106 giorni fa) @ Be honest

Se fossi davvero soddisfatta della tua vita e delle tue lotte non saresti cosi' incarognita contro i tuoi compatrioti che si arrabattano in Patria o che espatriano.Invece mi sa che vai cercando giuistificazioni per te stessa...

Lake District

Inviato da Be honest, mercoledì, dicembre 18, 2013, 17:57 (2097 giorni fa) @ x be honest

» Se fossi davvero soddisfatta della tua vita e delle tue lotte non saresti
» cosi' incarognita contro i tuoi compatrioti che si arrabattano in Patria o
» che espatriano.Invece mi sa che vai cercando giuistificazioni per te
» stessa...

Incarognita sarai tu e sicuramente anche indispettita marcia quando vengono dette cose che non ti garbano. Di giustificazioni non ne devo trovare, visto che per le mie lotte sono stata anche licenziata, con un affitto da pagare e senza genitori che potessero finanziarmi. Quando poi ho ottenuto giustizia tutti quelli come te, che si lamentano ma guardano solo il proprio orticello, mi hanno battuto le mani. Facile dire "io non combatto, perché devo campare" e lasciare gli altri soli a farlo, per poi magari godere dei frutti delle lotte altrui.

Lake District

Inviato da Erika86, martedì, ottobre 29, 2013, 09:46 (2147 giorni fa) @ Be honest

E comunque il minimum wage per chi ha piu' di 21 anni e' 6 Pounds, che quindi fa 30 pound al giorno per 5 giorni a settimana fa 150 Pouns e 600 per 4 settimane. Se conti che una stanza con le spese ti costa tranquillamente 300 Pounds al mese e ti danno il vitto, 10- 15 Euro al giorno per mangiare non mi pare proprio un furto scandaloso...Magari facessero questi calcoli i datori di lavoro italiani!!Lamentatevi per ciose serie!

RSS Feed of thread
powered by my little forum