PHD all'estero: domande (Altro)

Inviato da Rocky @, lunedì, agosto 28, 2017, 17:35 (81 giorni fa)

Salve. Avrei alcune domande sul Dottorato all'estero. In particolare, negli Stati Uniti o in Canada:

1 - È possibile svolgere un Dottorato in un campo diverso da quello in cui ci si è laureati? Faccio un esempio: se sono laureato in Lingue posso farne uno in... Cinema o Informatica?

2 - Se non si hanno lettere di presentazione, come fare?

3 - Questione economica: è vero che si può rischiare di fare la fame?

PHD all'estero: domande

Inviato da Madda, martedì, agosto 29, 2017, 10:28 (81 giorni fa) @ Rocky

Di solito i programmi di dottorato specificano i requisiti per il dottorato, basta andare sui relativi siti e ti specificheranno che tipo di preparazione si aspettano e certamente devi dimostrare di sapere gia' abbastanza del tema su cui vuoi fare ricerca.Quindi puoi cambiare campo, ma non del tutto. Mi spiego, puoi con una laurea in lingue forse lavorare su applicazioni informatiche a programmi di traduzione, o fare una tesi in cinema sul doppiaggio nel cinema italiano. Ma non puoi fare sicuramente ingenieria idraulica se non hai mai studiato ingenieria o materie attinenti.IL PHD e' altamente specializzato quindi devi poter dimostrare di partire gia' da un livello avanzato.

Per quanto riguarda le lettere di referenza sono assolutamente necessarie e quindi devi chiedere ad ex -docenti o datori di lavoro o studiosi che conoscono il tuo lavoro di scruverne una.Oppure tu fai una bozza, loro la riguardano e la firmano.Se qulcuno dei tuoi docenti ha contatti con universita' estere fatti consigliare.Di solito i relatori di tesi si prestano se hanno dato una valutazione positiva del tuo lavoro.

Per la questione economica: le tasse sono molto alte e quindi di solito puoi farcela economicamente solo con una borsa di studio o se ti offrono di insegnare mentre studi. Devi considerare bene questo aspetto, di solito comunque le segreterie di danno tutte le informazioni del caso.

PHD all'estero: domande

Inviato da Erika86, martedì, agosto 29, 2017, 11:39 (81 giorni fa) @ Rocky

Devi decidere prima di tutto cosa vuoi fare, considerando quello che gia' sai fare. Non necessariamente deve essere quello che hai studiato, potrebbe essere anche un hobby ben coltivato associato a quello che hai studiato.Poi devi trovare un'universita' con un docente che segue PhD che fa quelle cose, scrivegli in maniera informale ma accurata e vedere se gli interessa. Oppure devi rispondere agli annunci che ci sono sulle pagineweb delle varie university o su job.ac.uk. Secondo me, a meno che tu non sia ricco di famiglia puoi fare il PhD solo con una borsa di studio o lavoro di insegnamento associato. Quindi devi fare domanda per entrambi.
Le lettere le devi far fare ai tuoi relatori di tesi, o altri studiosi che ti stimano.In internet trovi istruzioni su come scriverle/farle scrivere.Ne deve uscire un giudizio ottimo.

Guarda come funziona per esempio qui:

https://www.concordia.ca/finearts/cinema/about.html

PHD all'estero: domande

Inviato da Rocky @, martedì, agosto 29, 2017, 21:37 (80 giorni fa) @ Erika86

Devi decidere prima di tutto cosa vuoi fare, considerando quello che gia' sai fare. Non necessariamente deve essere quello che hai studiato, potrebbe essere anche un hobby ben coltivato associato a quello che hai studiato.Poi devi trovare un'universita' con un docente che segue PhD che fa quelle cose, scrivegli in maniera informale ma accurata e vedere se gli interessa. Oppure devi rispondere agli annunci che ci sono sulle pagineweb delle varie university o su job.ac.uk. Secondo me, a meno che tu non sia ricco di famiglia puoi fare il PhD solo con una borsa di studio o lavoro di insegnamento associato. Quindi devi fare domanda per entrambi.
Le lettere le devi far fare ai tuoi relatori di tesi, o altri studiosi che ti stimano.In internet trovi istruzioni su come scriverle/farle scrivere.Ne deve uscire un giudizio ottimo.

Guarda come funziona per esempio qui:

https://www.concordia.ca/finearts/cinema/about.html

Grazie ad entrambe. :)

PHD all'estero: domande

Inviato da Rocky, venerdì, settembre 08, 2017, 21:09 (70 giorni fa) @ Rocky

Dunque, purtroppo ora credo sia troppo tardi per via dei tempi, ma ipotizziamo che io possa essere già da ora interessato per il prossimo anno... Due domande:

1 - Le pubblicazioni: attualmente non ne ho, ma se pubblicassi qualcosa che magari non c'entra direttamente col campo scelto? Faccio un esempio: se pubblico un libro di poesie?

2 - Il voto di laurea è importante?

PHD all'estero: domande

Inviato da Madda, lunedì, settembre 11, 2017, 14:29 (67 giorni fa) @ Rocky

Le pubblicazioni contano solo se afferenti al tema di dottorato (se non fai scrittura creativa il libro di poesia non serve a nulla), il voto di laurea conta sicuramente tienei conto che prendono gli studenti migliori e quindi piu' titoli hai meglio sei messo.Anche sui voti di solito scrivono che votazione vogliono, per le materie letterarie di solito serve il 110.Insomma devi dimostrare di essere davvero bravo nel campo del dottorato.

PHD all'estero: domande

Inviato da Paolo, lunedì, settembre 11, 2017, 17:15 (67 giorni fa) @ Rocky

Secondo me se pensi al PhD per riorientarti, meglio pensare a un MA. Dalle domande che fai non sembra che tu abbia le carte migliori per la ricerca. Pensaci, forse meglio impegnarsi a fare un corso che poi ti fa trovare lavoro abbastanza presto. Non ti conosco, quindi non ti offendere se hai altri piani!

PHD all'estero: domande

Inviato da Rocky, lunedì, settembre 11, 2017, 20:46 (67 giorni fa) @ Paolo

No, anzi, forse è vero che la ricerca, pur piacendomi, non era il primo dei miei obiettivi. Per quel che riguarda il voto, devo dire che sui siti delle università italiane non ho visto requisiti minimi, in tal sento, ma per quelle straniere posso dire con certezza che il voto non lo considerano praticamente per nulla...

Un MA, invece, sì, non sarebbe male... Ma nel campo umanistico quali sbocchi darebbe? E' possibile insegnare nelle università se ne prendessi uno?

PHD all'estero: domande

Inviato da Madda, martedì, settembre 12, 2017, 10:39 (67 giorni fa) @ Rocky

Non e' vero he nelle Universita' straniere non considerano il voto.Se non lo fanno esplicitamente lo fanno indirettamente al momento della selezione. Di solito bisogna avere in inghilterra un 2.1 o un B, insomma essere in fascia alta, o essere nel top 30% degli studenti (che in Italia corrisponde al 110, a volte ti accettano col 104).Comunque considera che il dottorato e' sempre competitivo quindi, a meno che non ci siano candidati solo scarsi, voti migliori offrono sempre opportunita' migliori. Poi ovviamente dipende dal prestigio dell'Universita', dal campo di specializzazione ecc... Per quanto riguarda l'insegnamento a livello Universitario serve di solito un dottorato, oppure essere sulla strada per conseguirne uno.

Se ti interessa un MA potresti guardare le varie offerte, per esempio:
Master in audiovisual translation
https://www.leeds.ac.uk/arts/info/125053/centre_for_translation_studies/1803/taught_pro...
Computer linguistics
https://www.postgrad.com/courses/computational-linguistics/uk/
Master in Film
http://www.hamburgmediaschool.com/studium/film-ma/
MA Editorial studies
https://www.bu.edu/academics/grs/programs/editorial-studies/ma/
MA Library and Information Sciences
https://ischool.arizona.edu/master-arts-library-and-information-science
MA Museum Studies
http://www.ucl.ac.uk/archaeology/studying/masters/degrees/ma_museum_studies
Media and Communication
http://www.gold.ac.uk/pg/ma-media-communications/
MA in Media Strategies/ Marketing or Communication
http://www.cambridgeeducationgroup.com/ugc-1/1/8/0/a8d5855e-d7ba-479e-b7a9-a540e3db2c54...

RSS Feed of thread
powered by my little forum