PHD all'estero: domande (Altro)

Inviato da Madda, martedì, agosto 29, 2017, 10:28 (81 giorni fa) @ Rocky

Di solito i programmi di dottorato specificano i requisiti per il dottorato, basta andare sui relativi siti e ti specificheranno che tipo di preparazione si aspettano e certamente devi dimostrare di sapere gia' abbastanza del tema su cui vuoi fare ricerca.Quindi puoi cambiare campo, ma non del tutto. Mi spiego, puoi con una laurea in lingue forse lavorare su applicazioni informatiche a programmi di traduzione, o fare una tesi in cinema sul doppiaggio nel cinema italiano. Ma non puoi fare sicuramente ingenieria idraulica se non hai mai studiato ingenieria o materie attinenti.IL PHD e' altamente specializzato quindi devi poter dimostrare di partire gia' da un livello avanzato.

Per quanto riguarda le lettere di referenza sono assolutamente necessarie e quindi devi chiedere ad ex -docenti o datori di lavoro o studiosi che conoscono il tuo lavoro di scruverne una.Oppure tu fai una bozza, loro la riguardano e la firmano.Se qulcuno dei tuoi docenti ha contatti con universita' estere fatti consigliare.Di solito i relatori di tesi si prestano se hanno dato una valutazione positiva del tuo lavoro.

Per la questione economica: le tasse sono molto alte e quindi di solito puoi farcela economicamente solo con una borsa di studio o se ti offrono di insegnare mentre studi. Devi considerare bene questo aspetto, di solito comunque le segreterie di danno tutte le informazioni del caso.


Argomento completo:

 RSS Feed of thread

powered by my little forum