Dai 30 anni in su (Altro)

Inviato da mariatere, venerdì, marzo 24, 2017, 12:48 (726 giorni fa) @ Schifato

Questo capita solo in Italia perché in seguito a strambi accordi politici le aziende sono incentivate ad assumere i giovani fino ai 29 anni. Le aziende hanno vari bonus ed il giovane malcapitato lavoratore viene inquadrato in una sorta di contratto di formazione-lavoro che -seppur per legge tale contratto non esiste più-è rinato sotto un'altra dicitura che adesso mi sfugge!?? Assumere un lavoratore dai 30 anni in su significa per l'azienda un aggravio non indifferente perché deve pagarlo come si conviene e deve inoltre proporgli un contratto corretto.
Purtroppo se vuoi accedere ad un certo tipo di lavoro come ad esempio fare il cassiere al supermercato oppure lavorare in un bar etc etc, se sei troppo qualificato vieni scartato perché l'azienda sarebbe a costretta a pagarti come si conviene. Per cui se vuoi optare per questi lavori, devi aver cura di produrre un cv differente; ossia devi dichiarare di avere al max un diploma di scuola superiore (è vietato menzionare la 1° e figurati la 2° laurea!).
Inoltre ,giusto a titolo di esempio, molte aziende non ritengono conveniente assumere un cassiere laureato perché è altamente probabile che non appena trovi un lavoro più adatto alle sue competenze lasci il posto. Per tale motivo a loro conviene molto di più assumere qualcuno che magari è in possesso della 3° media o di un diploma al max, perché è probabile che dichiari fedeltà all'azienda fino all'eternità.


Argomento completo:

 RSS Feed of thread

powered by my little forum